La segreteria della scuola rimarrà chiusa dal 1° al 31 agosto

Si coglie l'occasione per augurare a tutti una

Buona estate! 

 

chiuso_per_ferie.jpg

 

Calendario Prove di Recupero e di Idoneità

settembre 2017

Si pubblicano le date delle prove di recupero.

Calendario Prove di Recupero

 

DOCUMENTO 15 MAGGIO

E'possibile scaricare al link seguente il documento del 15 maggio

Documento_15_maggio

 

 Il genocidio dimenticato del popolo armeno

Il 26 aprile si è svolto l’incontro sul genocidio armeno rivolto al triennio del nostro Liceo. Il relatore, prof. Alberto Peratoner, ha diviso il suo intervento in due parti. Nella prima parte, Peratoner ha parlato della nascita e dello sviluppo della cultura armena, inserendoli nel loro contesto territoriale, ben più ampio dell’attuale Armenia. Il popolo armeno è stato il primo popolo a convertirsi al cristianesimo, mantenendo da sempre un legame inestricabile tra il messaggio evangelico e la propria cultura, a partire dall’alfabeto armeno, nato intorno intorno al IV secolo d.C. e creato ex novo riprendendo motivi e simbologie cristiane. Nella seconda parte della sua conferenza, Peratoner si è soffermato sul genocidio armeno che può essere diviso in quattro fasi, a partire dalla fine del XIX secolo. Il genocidio armeno è stato, innanzitutto, un genocidio culturale, oltre che un genocidio etnico. Per comprenderlo è necessario conoscere il contesto storico e politico di decadenza dell’Impero ottomano, attraversato da spinte nazionalistiche che hanno trovato nel popolo armeno un facile capro espiatorio. Ancora oggi la Turchia si oppone al riconoscimento del genocidio armeno a causa del quale furono uccisi circa 1.500.000 persone. Attualmente il genocidio culturale continua anche a causa delle mire espansioistiche dell’Azerbaijan e della situazione di guerra in territorio siriano.

Peratoner_Sito.jpg

 

Un uomo vale nella misura in cui serve il prossimo: l'esempio dei Saveriani

 Il 21 aprile, le classi del Liceo hanno vissuto la loro assemblea di Istituto presso la casa madre dei missionari Saveriani. E' stato un modo per conoscere l'esperienza della missione, come questa comporti l'incontro con altre civiltà e con altre culture, il misurarsi con i problemi del nostro tempo, ma anche con i nostri personali limiti. Nella prima parte della mattina, le classi hanno visitato il museo etnografico cinese, un vero e proprio tesoro custodito a pochi passi dalla nostra scuola, uno scrigno che contiente reperti antichissimi e preziosissimi della civiltà cinese, del Congo e delle tribù della foresta amazzonica; nella seconda parte, poi, i ragazzi hanno incontrato tre testimoni di eccezione, tre splendide persone che hanno vissuto l'esperienza della missione e che ora possono renderne testimonianza, fino a dire che "un uomo vale nella misura in cui serve il prossimo": Angela Bertelli, a lungo missionaria in Tailandia, Savio Corinaldesi, per 48 anni in Brasile, e Virginio Simoncelli, per più di vent'anni in Congo. Un'assemblea di Istituto che non si dimenticherà tanto in fretta...

Saveriani_per_sito.jpg

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Seguici con gli RSS

Calendario

Agosto 2017
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
31 1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31 1 2 3

Link Utili

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Copyright © 2009 Liceo delle Scienze Umane P.G.E. Porta  -  All Rights Reserved.